User Experience Camp Italia 2011

Cos’è UX Camp

Continuiamo a lavorare per creare la miglior esperienza utente possibile.

Il più grande barcamp italiano sulle tematiche dell’esperienza utente torna il 18 Novembre a Firenze per la terza edizione.

UX Camp Italia è aperto a tutti, progettisti e sviluppatori, lavoratori e studenti, appassionati e professionisti, giovani e non.

Venite a raccontarci e condividere le vostre esperienze, siete i benvenuti!

Dove e quando

UX Camp Italia 2011 18 Novembre

Firenze Piazza Annigoni 9/B, 50122 Sala Conference, Dada S.p.a.

Ottieni indicazioni su come arrivare a UX Camp su Google Maps

UXCI 2011 è un evento libero e a numero chiuso, pertanto la registrazione è gratuita, ma obbligatoria.

Registrati

L’evento

Sui talk

Sul luogo sarà presente una bacheca suddivisa in blocchi dal valore simbolico di 20 minuti che scandiscono l’intera durata del barcamp.

Gli interventi vanno segnalati in mattinata attaccando un post-it su uno dei blocchi disponibili. È importante che sul post-it compaiano titolo della presentazione e nome del relatore.

È inoltre possibile segnalare gli interventi e prenotare gli slot tramite email.

Prenota un talk

Parleremo di UX a 360°, dall’ergonomia all’industrial design, dall’AI allo sviluppo di interfacce e qualunque altra disciplina coinvolta nella progettazione dell’esperienza utente.

Sui barcamp

Il barcamp è una non-conferenza di tipo collaborativo, ovvero una riunione attorno a un tema prefissato in un ambito non accademico la cui ottica è la condivisione delle idee.

Non ci sono spettatori ma solo partecipanti: i presenti sono cioè invitati a contribuire portando una presentazione su un argomento specifico (in questo caso, l’esperienza utente) e/o partecipando alle discussioni.

Perché UX Camp

Vogliamo immaginare un mondo in cui il piacere per le forme e il culto della tecnologia avranno ceduto il passo ad una maggior sensibilità nei confronti della semplicità e dell’esperienza d’uso.

Crediamo che la strada per arrivare ad una progettazione realmente incentrata sui bisogni dell’utente passi attraverso la condivisione e il confronto di esperienze e discipline diverse.

Crediti per le immagini: Pizzulata, Stefano (etino), Francesco Casale e “The Flâneur”.